• NOVITÀ
    ONE-TO-ONE

ONLINE IN DIRETTA TEORICO PRATICO

Corso ONE-TO-ONE di Contabilita’ Odontoiatrica Per Odontoiatri, Igienisti Dentali E Assistenti Di Studio con programmi Excel e assistenza successiva

DESCRIZIONE CORSO

Mai come ora disporre di sufficienti fondi, per sostenere le spese dell’attività, e dunque quelle personali del titolare, è importante. Se possibile, l’indebitamento va evitato, se necessario, a maggior ragione il controllo finanziario della sua gestione dovrebbe essere il primo obiettivo del dentista.

Non avere il totale e puntuale controllo della situazione finanziaria, aggiungerebbe ulteriore ansia all’incertezza che sta caratterizzando, per molti, i tempi attuali. Ma c’è una soluzione, che, a dire la verità, è di fatto una scelta obbligata. Non farla, avrà certamente pesanti conseguenze.

La soluzione per riuscire ad avere più soldi in tasca, anche nei tempi a dir poco turbolenti come sono gli attuali, è saper tenere abilmente una dettagliata contabilità, dedicandogli il giusto tempo, sapendo come osservarla al fine di evitare spese non necessarie e tagliare gli sprechi, programmando passo per passo l’immediato futuro finanziario, per la copertura dei fabbisogni, con la previsione delle entrate, per non avere spiacevoli sorprese.

E’ un risultato alla portata di ogni dentista, perché fatto di concreti e quotidiani semplici gesti, che una volta ottenuto farà trovare in cassa più denaro, quasi senza rendersene conto.

Rifiutare di tenere questo tipo di contabilità, per qualsivoglia motivo, o sottovalutarne l’importanza, è il più grande errore che oggi si possa commettere nell’ambito della gestione. Non basta però tenerla, si deve anche saperla capire, saperla sfruttare a proprio vantaggio, giorno per giorno.

Non tenerla significa affidarsi al caso o alla fortuna. E’ il modo migliore per subire negativamente ogni conseguenza degli “alti e bassi” che caratterizzano buona parte delle situazioni professionali. La conseguente ignoranza dei motivi che stanno alla base della propria situazione, induce poi un senso di incertezza, che in certi casi può sfociare in vera e propria ansia. Dunque, senza la capacità di tenere la propria contabilità si può innescare un circolo negativo, che può portare a notevoli danni.

Per cogliere le opportunità che una contabilità tenuta alla perfezione può offrire, occorre avere le giuste competenze e degli strumenti informatici particolarmente chiari, semplici da usare, perfino divertenti nell’impiego. Questo è ciò che offre questo nuovo corso online, un insieme di elementi, teorici e pratici, in grado di cambiare la vita di chi lo frequenta.

Il corso completo prevede quattro incontri, il primo è propedeutico agli altri.

 

I passaggi del corso in breve, per obiettivi dei singoli corsi:

  1. immediato rinforzo della liquidità, sua messa in totale controllo, anche dal punto di vista delle uscite personali. Creazione della previsione di cassa e suo aggiornamento automatizzato. Definizione di dettagliatissimi programmi di spesa, articolati per motivo, e confronto del programma con quanto poi è effettivamente stato speso.
  2.  
  3. immersione nella fiscalità del professionista e dello studio associato; conoscenza perfetta degli esborsi ancora da sostenere, oltre che del costo della fiscalità del recente passato; pianificazione del peso fiscale e contributivo in base a obiettivi autonomamente stabiliti con l’aiuto delle apposite funzioni del programma. Autonomia dal commercialista per quanto riguarda la disponibilità di resoconti fiscali, resi immediati e in tempo reale, e la conoscenza anticipata del risparmio fiscale di spese e investimenti.
  4.  
  5. apprendimento di una tecnica per la classificazione e la descrizione delle operazioni cliniche al fine della loro analisi economica, costruzione del relativo nomenclatore e sua informatizzazione. Creazione semplificata di una lista dei materiali di consumo utilizzati, creazione in studio di una procedura per la rilevazione dei consumi effettivi. Registrazione e assegnazione alle operazioni cliniche dei loro specifici costi, inclusivi delle parcelle a eventuali collaboratori, o a compensi reali o figurativi autoassegnati al titolare/titolari. Controllo gestionale dei consumi di materiali. In questa fase del percorso di apprendimento, che si ricorda è pratico, si opera prevalentemente a livello delle categorie (tipologie o branche) odontoiatriche.
  6.  
  7. applicazione dei concetti e dei risultati informatici dell’obiettivo 3 ad un livello superiore, che contempla, previa apposita registrazione delle prestazioni eseguite, l’assegnazione dei reali costi alle singole prestazioni, ai singoli clienti.

 

Sempre di più il controllo economico, finanziario e fiscale delle attività diventa la condizione indispensabile per poterle condurre con profitto, senza sprechi, salvando quanta più liquidità possibile. Oltre a questi primi effetti, si deve anche considerare l’effetto informativo, che solo una contabilità chiara e ben compresa da parte di chi decide può offrire, che porta a saper selezionare con più efficacia e dunque con più successo le varie alternative di scelta rispetto ai prezzi, agli investimenti, ai costi in genere.

Questo corso, che si offre a vari livelli di approfondimento e che ha una storia quasi ventennale alle spalle, che unita alla capacità ed esperienza, anche nella didattica online, del relatore assicura i risultati promessi, consente in tempi rapidi di creare, o di potenziare e migliorare, ogni aspetto amministrativo dello studio almeno per quanto riguarda:

  • il perfetto controllo della liquidità di cassa e banca;
  • l’esatta previsione dei pagamenti;
  • la previsione della situazione di cassa;
  • la pianificazione fiscale e contributiva del professionista e dello studio associato;
  • la classificazione ai fini del controllo economico delle prestazioni;
  • l’assegnazione dei costi alle prestazioni;
  • la costruzione dei prezzi;
  • la misura dei rendimenti delle singole prestazioni e clienti.

Nel corso si impiegano dei file per Excel Windows, appositamente progettati per infondere immediatamente, solo con l’uso, i concetti finanziari e amministrativi che servono; questi file sono, a discrezione del partecipante, utilizzabili quotidianamente e, a tal proposito, è bene sapere che hanno alle spalle 16 anni di sviluppo e l’esperienza d’uso di decine di studi. Non si tratta comunque di programmi gestionali, ma di strumenti specialistici per la contabilità odontoiatrica, per la programmazione fiscale autonoma e l’analisi economica della prestazione. Il loro impiego non sostituisce quello del gestionale né il lavoro del commercialista, ma si insinua al loro interno, affiancandoli e superandoli, per esercitare il necessario e consigliatissimo “doppio controllo”.

 

Elenco dei corsi

Corso Obiettivo 1: controllo e programmazione della liquidità professionale e privata;

Corso Obiettivo 2: controllo e pianificazione della tassazione e della contribuzione previdenziale;

Corso Obiettivo 3: pianificazione economica delle prestazioni e controllo dei costi dei materiali;

Corso Obiettivo 4: analisi del costo e del rendimento effettivo delle singole prestazioni.

 

Didattica online

Lezioni teoriche con l’uso di diapositive, dimostrazioni pratiche del Relatore con l’ausilio di fogli di lavoro Excel per Windows; Il discente utilizzerà direttamente e subito i file Excel da utilizzarsi nella sua pratica quotidiana, assistito in ogni momento con il “controllo remoto” del suo computer, le ore previste per i singoli corsi sono da distribuire in base a esigenze.

 

Materiali didattici

Videoregistrazioni delle lezioni; manuali dei fogli di lavoro Excel in pdf e in video; pdf delle diapositive utilizzate per le spiegazioni.

 

 

Corso Obiettivo 1: potenziamento della liquidità, presentazione del corso

Ore previste per didattica online: nove più due di assistenza (distribuite in base alla verifica iniziale della situazione del partecipante e delle sue esigenze)

 

Un sistema ordinato di registrazioni in un foglio elettronico costruito a misura di dentista, in grado, a certe condizioni (si veda il “decalogo della contabilità”) di gestire non solo la contabilità professionale ma anche, facoltativamente, quella personale, è il mezzo principale, e di massima efficacia, per evitare situazioni di penuria di liquidità e tenere con fermezza in pugno la gestione dei pagamenti. In mancanza di simili mezzi, si può dare per certa la dispersione di denaro e il continuo profilarsi di crisi di liquidità. In ogni caso, anche in presenza di crisi già conclamate, il modo migliore, l’unico, per poterle affrontare con la massima probabilità di superarle è affidarsi e mettere in pratica quanto questo unico corso, con i suoi strumenti pratici, offre.

Il corso consente di creare un sistema specializzato per la contabilità delle entrate e delle uscite del medico odontoiatra, molto preciso e dettagliato, in grado di gestire non solo le cose a consuntivo, come la gran parte delle contabilità tenute dai programmi gestionali e dai commercialisti, ma in modo dinamico, guardando alla profilazione dell’immediato futuro in modo da poter intercettare per tempo situazioni non ottimali.

Si potrà sapere nel dettaglio quale sarà il fabbisogno di liquidità per il futuro, per l’intero anno e per periodi più ristretti, e se si sarà in grado di soddisfare quei fabbisogni e come lo si potrà fare. In tal modo, applicando quanto ricevuto nel corso, le persone più esigenti e attente ai loro interessi finanziari troveranno soddisfazione al massimo livello rispetto alle loro esigenze di conoscenza, di memorizzazione e anche di organizzazione dei rapporti con i fornitori e le banche.

Dal punto di vista delle valutazioni, il corso con i suoi strumenti pratici consente di eseguire delle analisi accuratissime dei motivi delle entrate e delle uscite, in modo immediato e semplicissimo, solamente inserendo le date dei periodi che si vogliono analizzare e confrontare fra di loro. Si potrà confrontare quanto è accaduto negli stessi mesi di annualità diverse e in generale ogni altro periodo possa interessare. In tal modo di avrà sempre la possibilità di sapere se i mezzi monetari che affluiscono sono in linea con il passato, se le spese stanno aumentando o diminuendo e perché rispetto a periodi precedenti. Gli schemi disponibili consentiranno dunque di ottenere chiare indicazioni sulla sostenibilità di singole voci di spesa, fornendo un immediato quadro riassuntivo della situazione al fine di decidere possibili cambiamenti in modo razionale perché fondato su dati certi.

Inoltre, con la stessa semplicità e immediatezza, gli strumenti del corso offrono la misura della situazione dell’indebitamento nel tempo, ad esempio si può verificare se, da un mese all’altro, si è riusciti e di quanto a ridurlo oppure se a contrario è aumentato.

Ancora, gli strumenti del corso offrono numerosi aiuti pratici per organizzare i pagamenti, segnalando le situazioni più critiche, i ritardi, ogni scadenza. E’ possibile ottenere senza ulteriore lavoro quanto serve per migliorare e facilitare il lavoro del commercialista, attraverso la creazione dei tabulati degli incassi e pagamenti per cassa e banca di un periodo contabile, di solito il mese (stampe di prima nota), con indicazione dei documenti (fatture, altro) pagati.

Per quanto riguarda la tenuta della contabilità, questa potrà ugualmente essere messa sotto controllo e gestita con criteri di massima attenzione alle spese, permettendo di avere senza fatica dei veri e propri “bilanci” con il dettaglio e le variazioni da un periodo all’altro dei vari tipi di spesa.

 

 

 

Programma Corso Obiettivo 1

 

Parte pratica

  • Il “decalogo della contabilità” per il dentista; regole e utili consigli per rendere più facili le cose e avere subito risultati tangibili;
  • Come “fare il punto” della situazione: fare l’inventario dettagliato delle disponibilità finanziarie, dei debiti e delle scadenze future; trasferimento dei dati così individuati nei software di riferimento (SDR);
  • la liquidità bancaria nei SDR, esempi di gestione di versamenti e prelievi personali; la registrazione delle spese bancarie nei SDR; versamenti e prelievi di contanti;
  • stimare il totale delle uscite previste per un intero anno e per periodi più brevi sulla base dei dati raccolti e inseriti nei SDR; analisi delle uscite previste per motivo dell’uscita;
  • redigere il primo “piano finanziario personale” (PDP) ad una prossima data futura, prima parte: la formazione delle liste di pagamento dettagliate per creditore con i SDR;
  • la valutazione della possibilità di sostenere (“copertura”) il PDP con le prevedibili entrate dovute alla professione; esercitazione sulle principali tecniche di previsione delle entrate della professione;
  • ristrutturare il debito in caso di penuria di liquidità, le soluzioni dei SDR; accordo e disaccordo del creditore, come tutelarsi da possibili sue azioni legali (cenni);
  • le liste dei pagamenti da fare ristrutturate, funzioni dei SDR per classificare i pagamenti in base alla loro priorità (rinviabili/non rinviabili)
  • analisi delle entrate e delle uscite in valore e per motivo con i SDR; confronto e valutazione di periodi; come giudicare le evidenze delle analisi; misurazione del flusso di cassa prodotto in diversi periodi;
  • controllo della variazione dell’indebitamento con i SDR;

 

Parte esplicativa

  • la liquidità riveniente dal recupero di crediti vantati verso i pazienti; come eseguire l’inventario dei crediti; suddivisione dei crediti in base alla probabilità di incasso; il programma di recupero dei crediti; azioni esperibili nei confronti dei pazienti che si presentano in studio per ridurre crediti e insoluti; creazione di procedure assistite da strumenti per la comunicazione con i pazienti finalizzata alla impostazione e regolarizzazione del rapporto economico;
  • argomenti trattati per soli cenni: garanzie richieste dalle banche e fideiussioni; come si gestisce un conto corrente affidato per non avere problemi con la banca; il “rischio di default” per sconfinamenti superiori ai 100 €. (cenni); come gestire versamenti e prelievi al fine di prevenire contestazioni in caso di “indagini finanziarie” esperite nel corso di eventuali verifiche fiscali;

 

Materiali consegnati

File per Microsoft Excel per Windows “Prima nota”; pdf del manuale; link alla videoregistrazione delle lezioni da salvare a cura del discente.

 

 

 

Corso Obiettivo 2: pianificazione fiscale e contributiva, presentazione del corso

Ore previste per didattica online: otto più due di assistenza (distribuite in base alla verifica iniziale della situazione del partecipante e delle sue esigenze)

 

Questo corso è il logico complemento del corso Obiettivo 1 sulla liquidità. E’ necessario avere in uso il file Excel “Prima nota” del corso Obiettivo 1 per utilizzare i materiali di questo corso. Il Relatore utilizza due fogli di lavoro per Excel per Windows al fine di mostrare come si calcola e si prevede in tempo reale l’impatto delle imposte Irpef, addizionali regionali e comunali, Irap e della contribuzione Enpam. I fogli di lavoro consentono, oltre alla previsione, di simulare le modifiche (pianificazione fiscale) a seguire delle scelte su incassi e spese decise dall’utilizzatore. E’ possibile variare le spese, valutare preventivamente l’impatto fiscale dei nuovi investimenti, tenendo conto anche delle agevolazioni “credito d’imposta”, il tutto in modo immediato e in autonomia dal commercialista.

I fogli Excel producono in tempo reale, sulla base dei dati presenti nella “Prima nota” del corso Obiettivo 1, i classici “bilancini” che si chiedono ai commercialisti, consentendo così si sapere sempre quale sia la situazione fiscale del momento. Unendo queste ultime informazioni con quelle prodotte dalla Prima nota, si può sempre sapere quale è il reale peso fiscale sugli incassi e sulla effettiva disponibilità liquida (flusso di cassa).

L’applicazione operativa dei materiali di questo corso richiede la trasposizione nei fogli di lavoro consegnati dell’inventario dei beni strumentali, dei leasing e dei noleggi. Tali dati dovranno essere aggiornati ad ogni loro variazione, intesa come aggiunta o eliminazione di beni strumentali e come inizio di nuovi o fine dei leasing e noleggi inseriti al momento dell’inventario di cui sopra.

A seguito dell’inserimento dei dati relativi ai beni strumentali, si otterranno le analisi fiscali semplicemente selezionando l’anno che si vuole analizzare, da quello corrente a quelli precedenti per i quali sono presenti dati nella Prima nota. I fogli di lavoro di questo corso mostreranno sempre il confronto fra la situazione fiscale e previdenziale, soprattutto in corso di formazione per l’anno corrente, e i due anni precedenti, in modo da poter più facilmente, e intuitivamente, capire dove si sta andando a livello di tassazione e contribuzione.

Grazie alla formazione di chiare aspettative fiscali, è possibile decidere in modo consapevole e con una precisione che non si può trovare nelle contabilità tenute dai commercialisti, e che richiederebbero molto tempo se richieste appositamente a questi professionisti, se è il caso di ridurre o aumentare certe spese, l’effetto di maggiori o minori incassi, vedendo in anticipo cosa questo comporterà sul piano degli esborsi da sostenere.

 

 

 

Programma Corso Obiettivo 2

 

Parte pratica

  • Leggere l’elenco dei beni strumentali tenuto dal commercialista (si consiglia di averne una copia al momento del corso); trasferimento dei singoli beni sul foglio di lavoro Excel;
  • utilizzo del foglio Excel per misurare la deducibilità e l’importo delle deduzioni (risparmio fiscale) di singoli beni già posseduti e di cui si sta valutando l’acquisto;
  • come eliminare i beni nel foglio Excel a seguito di cessione o altro motivo di dismissione; calcoli automatici di plus e minusvalenze;
  • comprendere i contratti di leasing e noleggio; i dati necessari per l’inserimento dei dati nel foglio Excel;
  • utilizzo del foglio Excel per misurare la deducibilità e l’importo delle deduzioni (risparmio fiscale) dei leasing e dei noleggi in corso e in fase di valutazione di convenienza;
  • rapporto per la visione d’insieme della fiscalità dei beni strumentali di un determinato anno;
  • ottenimento immediato dei “bilancini” per un determinato anno e una data a scelta dello stesso anno e confronto con i due precedenti;
  • gestione dell’ISA con il foglio di lavoro Excel;
  • esame e comprensione dei prospetti automatici di calcolo delle varie imposte e contributi;
  • eseguire una simulazione fiscale nel foglio di lavoro.

 

Parte esplicativa

  • La deducibilità dei beni strumentali e delle varie spese (risposte a domande del discente);

 

Materiali consegnati

File per Microsoft Excel per Windows “Elenco cespiti” e “Cruscotto fiscale”; pdf dei manuali; link alla videoregistrazione delle lezioni da salvare a cura del discente.

 

 

 

Corso Obiettivo 3: nomenclatore economico delle prestazioni, costi dei materiali,

presentazione del corso

Ore previste per didattica online: cinque più una di assistenza (distribuite in base alla verifica iniziale della situazione del partecipante e delle sue esigenze)

 

Con i fogli elettronici programmati dal Relatore e utilizzati nella didattica di questo corso è possibile registrare i costi di ogni tipo di materiale o di servizio (esempio i costi del laboratorio ma anche quella delle parcelle ad eventuali collaboratori, al commercialista), e soprattutto assegnarli in modo preciso ma molto semplificato, e senza necessità di alcuna misurazione fisica, alle varie prestazioni.

Il discente potrà scegliere il livello di dettaglio di questa assegnazione: la tipologia, o branca, le specifiche operazioni e perfino una fase esecutiva di queste ultime.

L’importanza di conoscere i costi che si generano in connessione con l’esecuzione delle prestazioni è sempre più sentita negli studi. Più grande è la dimensione dello studio, più persone vi operano, più importanza acquista il monitoraggio dei costi perché più facile sono dispersioni e sprechi. E oggi non ci si può più permettere di sostenere dei costi inutilmente.

Il discente sarà chiamato ad eseguire due operazioni, sui fogli di lavoro, di cruciale importanza per la gestione del suo studio: una codificazione delle operazioni cliniche ai fini della loro migliore rappresentazione economica (tale operazione può essere successivamente posta a base di numerosi interventi di miglioramento organizzativo indipendenti dal corso), una elencazione dei materiali in uso e del loro costo.

L’attività da svolgere, fatte le due operazioni appena descritte, è la raccolta dei consumi effettivi in studio, per la quale nel corso saranno date indicazioni operative e strumenti pratici. In sintesi, verrà introdotto in studio lo “scarico” di magazzino, modalità ultrasemplificata di procedere in ordine al controllo dei costi dei materiali.

I consumi così raccolti dovranno poi essere inseriti nel foglio Excel, assegnandoli, a seconda del grado di dettaglio desiderato dallo studio, almeno alle categorie di prestazioni, ma volendolo alle specifiche operazioni, utilizzando la codifica delle operazioni cliniche di cui si è detto. Il foglio di lavoro consente massima velocità e presenta numerose facilitazioni per l’inserimento dei dati.

Sarà poi spiegato nel corso che i costi che possono essere assegnati alle prestazioni in modo idoneo sono altri, oltre ai materiali, comprendendo anche alcune utenze, la cancelleria e perfino servizi quali il commercialista.

Il risultato ottenibile è quello di sapere con precisione la quantità dei costi descritti che deve essere caricata alle varie categorie o alle singole prestazioni, informazione che serve per organizzare meglio il sistema dei prezzi e più in generale per ogni decisione possa impattare sui piani di cura, sugli investimenti in aggiornamento clinico, tecnologico e strutturale.

 

 

Programma Corso Obiettivo 3

 

Parte pratica

  • Esempio in tempo reale di utilizzo del file Excel per eseguire una accuratissima codificazione delle operazioni cliniche indispensabile ai fini dell’analisi economica dettagliata dei costi;
  • esempio in tempo reale di creazione della lista dei materiali e di altri costi assegnabili alle operazioni cliniche con le metodologie consentite dal foglio Excel;
  • esempi di registrazione dei consumi e degli altri costi con contemporanea associazione alle categorie di operazioni (branche) e ad oggetti di costo più dettagliati (prestazioni e fasi);
  • esempi di estrazione dei dati di costo con le funzionalità del foglio Excel consegnato.

 

Parte esplicativa

  • L’analisi dei costi e l’assegnazione dei costi per materiali e costi in genere direttamente assegnabili alle prestazioni;

 

Materiali consegnati

File per Microsoft Excel per Windows “Produzione e consumi”; pdf del manuale; link alla videoregistrazione delle lezioni da salvare a cura del discente.

 

Servizio di assistenza

Un’ora individuale con il Relatore successiva al corso, anche in due sessioni.

 

 

Corso Obiettivo 4: rendimento reale delle prestazioni, dei collaboratori e dei clienti, presentazione del corso

Ore previste per didattica online: sei più due di assistenza (distribuite in base alla verifica iniziale della situazione del partecipante e delle sue esigenze)

 

Questo corso coinvolge il corso Obiettivo 1 e Obiettivo 3, in assenza dei relativi fogli Excel non è infatti possibile frequentarlo in quanto il foglio di lavoro per l’analisi economica delle prestazioni abbisogna dei dati provenienti dai file Excel di quei due corsi.

C’è da domandarsi “perché mai” si debba fare un po’ di fatica a raccogliere dei dati, solo per sapere quanto è esattamente costato eseguire una certa prestazione, un certo giorno, per un certo paziente. In effetti, quando i prezzi che si praticano sono decisi da altri, vuoi dalla “piazza”, vuoi dalle convenzioni oppure dalla difficile situazione che impedisce magari di domandare il giusto, a che serve sapere “quanto mi costa”?

Certamente, anche quanto si scoprisse che alcune prestazioni hanno prezzi troppo bassi, e per i motivi anzidetti si pensasse di non poterli aumentare, non si può certo decidere di non eseguire più, quelle prestazioni, solo perché non rendono abbastanza. Infatti non si tratta di vendere scarpe, dove un modello poco redditizio può essere fatto sparire dalla vetrina, e nessuno se ne accorgerebbe. Qui si tratta di erogare cure mediche appropriate, necessarie, e se costano troppo allo studio…pazienza!

Tutti questi ragionamenti vanno bene, ma sono inesatti. Infatti, la prima cosa da fissare è se il costo ritenuto elevato è stato calcolato in modo preciso, o se ci sono inesattezze tali per cui si pensa di rimetterci, o di guadagnare molto, mentre è vero il contrario. Questa incertezza è il prezzo da pagare se non si vuole investire del tempo nella raccolta dei dati che servono a sapere esattamente quali sono i costi di ciò che si esegue.

Si deve considerare che sono ben pochi i metodi in grado di calcolare in modo congruo i costi di produzione dello studio dentistici, quasi tutti ragionano ancora sul “costo orario”, mentre deve essere chiaro che quel sistema di attribuzione di costi alle prestazioni non è il solo, e probabilmente conduce, se mal calcolato seguendo la maggioranza dei metodi proposti ai dentisti, a gravi distorsioni nelle misure e di conseguenza ad analisi economiche basate su dati erronei. Niente di peggio.

Il metodo qui offerto offre più modalità di conteggio, consente di sperimentare ogni tecnica e ogni sfumatura dell’analisi dei costi applicata all’odontoiatria, fino a definire quella che più rispecchia la realtà produttiva del singolo studio. E’ un metodo unico, incorporato nei fogli per Excel consegnati, collaudati da anni.

 

 

Programma corso Obiettivo 4

 

Parte pratica

  • (Esempio in tempo reale di utilizzo del file Excel per eseguire una accuratissima codificazione delle operazioni cliniche indispensabile ai fini dell’analisi economica dettagliata dei costi;)
  • (esempio in tempo reale di creazione della lista dei materiali e di altri costi assegnabili alle operazioni cliniche con le metodologie consentite dal foglio Excel;)
  • creazione della lista univoca dei pazienti;
  • registrazione dei dati delle prestazioni eseguite ai singoli pazienti; concetti di seduta singola, multipla e mista;
  • la questione della registrazione del tempo delle sedute;
  • (esempi di registrazione dei consumi e degli altri costi con contemporanea associazione alle categorie di operazioni (branche) e ad oggetti di costo più dettagliati (prestazioni e fasi)); l’assegnazione dei consumi al singolo paziente;
  • la distribuzione dei costi collegati al tempo con il sistema del “costo orario”; l’accurata selezione dei costi da assegnare con questo metodo e il loro sostanziale ristretto numero; gestione del file “Costi fissi” per eseguire la selezione dei costi da assegnare attraverso il tempo;
  • il foglio di lavoro “Analisi economica della prestazione” come punto di arrivo di tutti i precedenti file Excel, incusi quelli dei corsi Obiettivo 1 e Obiettivo 2;
  • le infinite analisi economiche: i pazienti e le prestazioni più e meno redditizie.

 

Parte esplicativa

  • L’analisi dei costi e l’assegnazione dei costi per materiali e costi in genere direttamente assegnabili alle prestazioni;

 

Materiali consegnati

File per Microsoft Excel per Windows “Produzione e consumi” e “Costi fissi”; pdf del manuale; link alla videoregistrazione delle lezioni da salvare a cura del discente.

Corso ONE-TO-ONE di Contabilita’ Odontoiatrica Per Odontoiatri, Igienisti Dentali E Assistenti Di Studio con programmi Excel e assistenza successiva
  • Modalità :Online In Diretta
  • Tipologia :Teorico Pratico
  • Durata :35 Ore
  • Disponibilità :1 Posto
Categoria/e:
Altre informazioni:

Prezzi e promozioni

CORSO COMPLETO

€1.400

|

+ IVA

  • Corso Obiettivo 1
  • Acconto di 500 € subito dopo aver fissato le date con il Relatore
  • Il saldo una settimana prima dell'inizio del corso
Massimo 1 partecipanti/e
Prenota

CORSO COMPLETO

€1.750

|

+ IVA

  • Corso Obiettivo 1
  • Corso Obiettivo 2
  • Acconto di 500 € subito dopo aver fissato le date con il Relatore
  • Il saldo una settimana prima dell'inizio del corso
Massimo 1 partecipanti/e
Prenota

CORSO COMPLETO

€2.360

|

+ IVA

  • Corso Obiettivo 1
  • Corso Obiettivo 2
  • Corso Obiettivo 3
  • Acconto di 1.000 € subito dopo aver fissato le date con il Relatore
  • Il saldo una settimana prima dell'inizio del corso
Massimo 1 partecipanti/e
Prenota

CORSO COMPLETO

€2.850

|

+ IVA

  • Corso Obiettivo 1
  • Corso Obiettivo 2
  • Corso Obiettivo 3
  • Corso Obiettivo 4
  • Acconto di 1.000 € subito dopo aver fissato le date con il Relatore
  • Il saldo una settimana prima dell'inizio del corso
Massimo 1 partecipanti/e
Prenota

Dott. Paolo Bortolini

Laurea all'Università Ca' Foscari di Venezia, con tesi Gestione della capacità produttiva e della programmazione del lavoro nello studio odontoiatrico. Ha pubblicato due testi sulla gestione organizzativa e relazionale della clientela dello studio dentist

Pronto ad iniziare?

I nostri docenti sono professionisti del settore che si sono distinti per competenza e originalità
nella loro professione e che sono disposti a trasmetterti la loro esperienza per mezzo di corsi teorico pratici.